Emergenza umanitaria nel nord dell'Etiopia: sosteniamo il diritto allo studio e promuoviamo la formazione professionale

Paese
ETIOPIA
Stato progetto 
In corso

La situazione nel Nord dell'Etiopia diventa sempre più difficile. Oltre al Coronavirus che ha colpito soprattutto le città più popolose,
nella zona del Tigray è scoppiato un conflitto tra ribelli e governo nazionale che ha provocato morti, feriti e molti profughi interni o
in fuga verso il Sudan. I Missionari Salesiani nel Tigray si stanno prodigando per portare soccorso ai profughi, con cibo, medicinali,
materiali per il primo soccorso, dispositivi di protezione per contenere la diffusione del virus.
Le presenze salesiane di Makallé, Adwa, Adigrat e Shire garantiscono da anni, in questa zona del Paese, il diritto alla scolarizzazione
e alla formazione professionale, per offrire ai bambini e ai giovani etiopi il diritto a un futuro migliore.
La precarietà della situazione, determinata dalla mancanza di sicurezza per il protrarsi degli scontri nella zona, ha causato anche la sospensione dell’attività scolastica e formativa, già bloccata in precedenza dal lockdown per prevenire la diffusione del virus.

Il Progetto

Sono necessari interventi urgenti per tornare a garantire, soprattutto ai bambini delle famiglie più povere, il diritto allo studio e alla formazione professionale, sostenendo le Opere Salesiane nel Nord dell'Etiopia nellaregione del Tigray.

Ogni aiuto sarà importante per il futuro di tanti ragazzi etiopi: grazie!

Guarda la Gallery
I nostri progetti nel mondo
Informazioni ai benefattori
Newsletter Iscriviti ora