03 agosto 18 - SUD SUDAN: LA SITUAZIONE A 7 ANNI DALLA SUA NASCITA

Pochi giorni fa il Sud Sudan ha compiuto 7 anni (il 9 luglio 2011 veniva proclamata la sua indipendenza dal Sudan dopo decenni di guerra civile). L'indipendenza avrebbe dovuto inaugurare una pace duratura, ma le aspettative si sono disattese ben presto.

Gli ultimi anni sono stati davvero difficili. I numeri di questo nuovo conflitto che ormai da 5 anni opprime il Sud Sudan, parlano da sé: oltre 300.000 vittime, i rifugiati, ma soprattutto il cibo che scarseggia. Circa il 60% delle persone (percentuale raddoppiata dal 2014 ad oggi) non sa da dove e quando arriverà il prossimo pasto, mentre alcune aree del Paese sono addirittura a rischio carestia. I tassi di malnutrizione hanno raggiunto livelli di criticità elevati. Oltre 1 milione di bambini è malnutrito e 250.000 rischiano la morte per fame.

Secondo i dati UNICEF, dei 3,4 milioni di bambini nati in Sud Sudan dall’indipendenza del 2011 ad oggi, ben 2,6 milioni sono nati dentro la guerra. Tre su quattro di questi piccoli non hanno conosciuto nessun altro contesto se non quello del conflitto e della paura.

Queste le parole di don Omar, salesiano in missione in Sud Sudan, un paese nel quale la nostra Fondazione è attiva con due progetti: uno di sostegno a distanza finalizzato ad aiutare alcuni bambini e ragazzi in situazione di estrema povertà e disagio sociale e un altro, basato su un programma di sviluppo educativo per bambini e ragazzi, portato avanti mediante la costruzione di scuole e la formazione degli insegnanti. I salesiani inoltre, portano avanti diverse attività nei campi profughi: distribuzione di acqua potabile, somministrazione di pasti e vaccinazioni.